Progetto 10 Dedicato alle bambine disabili

(1)                                   JEEVANDHARA

Informazioni di base – storia

Apparteniamo alla Congregazione delle Sorelle dei Destituiti, fondata in Kerala, adesso prestiamo il nostro servizio a Delhi da 51 anni. Abbiamo dedicato i nostri servizi agli oppressi della società, come suggerisce il nome, e ci preoccupiamo dei bambini indifesi del paese che giornalmente aumentano di numero con le migrazioni di persone dai villaggi in cerca di lavoro e di mezzi di sostentamento.Durante il nostro operato negli slum e nelle colonie di reinsediamento di Delhi e di altre aree metropolitane, negli ultimi 51 anni, abbiamo incontrato molti bambini nelle case, che vivono in situazioni pietose e sono un grande fardello per le famiglie, poichè molti di questi bambini sono disabili. I genitori hanno difficoltà nel guadagnare per il sostentamento quotidiano, proprio a causa del bambino disabile alle loro dipendenze che è a casa e di cui si devono occupare. Abbiamo anche incontrato difficoltà insormontabili ogni volta che abbiamo provato ad aiutare questi bambini.

Quindi, l’idea è stata che se avessimo avviato un istituto per questi bambini trascurati, saremmo stati in grado di aiutarli in vari modi. Attraverso i diversi moderni avanzamenti della chirurgia e delle terapie vorremmo renderli, il più possibile, fisicamente in forma. Vorremmo educarli e dargli formazioni professionali secondo ciascuna capacità individuale e renderli autosufficenti e quindi utili e fieri cittadini indiani.

Con quest’idea, nel 1989 la congregazione acquistò un’appezzamento di terra di 4,5 acri in Mariam Nagar, Uttar Pradesh.

Jeevandhara, il centro di ricerca, cura e riabilitazione dei disabili è entrato nel suo 17esimo anno di vita, raggiungendo molti traguardi nel processo della ricerca per i bambini, che sono i più poveri e i più abbandonati. Attualmente  53 ragazze risiedono nel centro.  A cui sono forniti gratuitamente vitto, alloggio, cure mediche ed educazione. I trattamenti e la chirurgia sono fatti all’ospedale di St. Stephen in Delhi. Regolari esercizi di deambulazione le permottono di camminare abbastanza bene. A due ragazze sono stati dati arti artificiali. Le ragazze vengono mandate in 3 differenti scuole. Qualcuna di loro ha già terminato gli studi e lavora. La maggior parte dei nostri bambini è brava negli studi e nelle attività co-curricolari. Il centro mantiene i contatti con i suoi ex studenti che sono invitati a presenziare nelle occasioni speciali come il giorno di Jeevandhara, Natale e Diwali.

La società delle Sorelle dei Destituiti è una società registrata sotto l’atto XXI del 1860 delle Registrazioni Societarie. Attualmente la società delle Sorelle dei Destituiti ha iniziato a funzionare il 27 settembre 1993 provvedendo all’educazione, alla cura e alla riabilitazione dei disabili.
Storia delle Famiglie

Attualmente 50 ragazze risiedono nel centro. Il centro fornisce gratuitamente vitto e alloggio, cure mediche ed educazione. Queste bambine appartengono alla grande quantità di famiglie della BPL (Below Poverty Line – Sotto la soglia di povertà) che ridsiedono nei villaggi e nelle colonie dell’Uttar Pradesh, Uttaranchal e Delhi. A casa sono trascurate a causa della loro incapacità di movimento. La maggior parte di loro sono illetterate e iniziano ad andare a scuola dopo essere arrivate nel centro.

———————————————————————————————————–
2)   Origini del Progetto

Nandgram in Ghaziabad comprende un numero di colonie di  slum chiamate Deendeyalpuri, Bambay colony, Nayabasti, colonia Viklanga che sono in condizioni orribili. Tutti questi slum sono inclusi nel nostro estensivo programma.

Attualmente siamo residenti presso gli abitanti degli slum in una piccola casa e siamo impegnati nella gestione di corsi informali, lezioni di taglio e cucito per le ragazze più grandi e le donne, programmi di consapevolezza, salute di base, ad esempio corsi di osservazione e trattamento della tubercolosi, corsi professionali e altro. Ma il nostro obiettivo principale è l’educazione dei ragazzi di quest’area. Quindi ci stiamo concentrando nel mandare i ragazzi a corsi informali, lezioni offerte dal Governo, e a scuole private. Abbiamo anche organizzato un programma di base per la comunità che include un programma di conoscenza sulla salute e l’igiene, sulle cure mediche ecc. Se necessario raggiungiamo anche i bambini in ospedale.

Siamo in contatto con le persone di queste aree dal 1996 in poi. Abbiamo fatto indagini sulle popolazioni migranti di questi slum ed è stato provato che l’educazione è il bisogno principale di queste aree. Gli studi e le indagini hanno rivelato che la totale negligenza dei genitori  per i loro bambini, li ha portati a divenire vagabondi, raccoglitori di stracci, mendicanti ecc. Non si preoccupano assolutamente della loro salute, della loro pulizia, della loro educazione e del loro futuro. In quest’area mancano le strutture per l’educazione. Molte scuole primarie e secondarie hanno iniziato a far pagare tasse elevate che queste persone non si possono permettere di pagare. L’attuale amministrazione scolastica non è interessata all’insegnamento ai bambini per provvedere ad un futuro migliore. Questo risulta nel crescente numero di ritiri da scuola. I loro genitori li mandano a fare piccoli lavori per guadagnare qualcosa per il loro mantenimento. Raccolgono stracci, fanno l’elemosina e le ragazzine si occupano dei bambini più piccoli. Questi fatti ci hanno costretto a prendere delle misure per educare queste nuove generazioni per far sì che ci sia un cambiamento in questa situazione deteriorante in cui è la società.
Attività svolte

  • Lezioni per i bambini
  • Corsi informali
  • Programmi culturali e letterari
  • Programmi di consapevolezza, conoscenza
  • Celebrazioni dei giorni di festa
  • Programma di Esposizione
  • Consulenza per gli studenti
  • Corsi di formazione tecnica
  • Formazione professionale
  • Corsi di formazione informatica
  • Corsi di taglio e cucito per le donne e le ragazze
  • Premi sono dati ai vincitori per incoraggiarli

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *