Progetto Bambini profughi di Dikey Larsoe

PROGETTO PER L’INSEDIAMENTO TIBETANO “DICKEY LARSOE” SULLA NUTRIZIONE DEGLI STUDENTI DI ASILO E SCUOLA PRIMARIA.

IL PROGETTO E’ STATO REALIZZATO GRAZIE ALLA COLLABORAZIONE CON L’ASSOCIAZIONE

Digital Broker For Children

Tutti i bambini fanno grandi sogni. Anche quelli che vivono nelle zone più difficili della Terra. Sogni spesso semplici come quello di poter mangiare il giorno dopo, di poter bere acqua sana, di curarsi con le giuste medicine, di avere il modo di giocare o di andare a scuola per diventare grande e istruiti.
Ma spesso, in troppe zone difficili, quei sogni rimangono disattesi e la dura, avversa realtà prevale, tanto da negare l’infanzia a milioni di individui che soffrono.

Nella vita di una azienda ci sono molti “stimoli” diversi: quelli degli obiettivi da raggiungere, quelli delle relazioni interne da ottimizzare, quelli delle occasioni sociali da enfatizzare. Digital Broker sa che tutto ciò è importante, ma non sufficiente. L’azienda di una società evoluta e benestante ha il dovere di “ripagare” la propria positiva condizione occupandosi di chi non ha voce per reclamare i più elementari diritti di vita.

Per questo Digital Broker ha dato vita a “Digital Broker for Children”, una associazione semplice senza fini di lucro, il cui scopo è di finalizzare l’azione benefica della azienda, dei suoi collaboratori e dei suoi clienti a favore dei bambini delle aree svantaggiate, in particolare occupandosi del diritto al cibo ed all’acqua, alla istruzione primaria e al gioco.

Le risorse di “Digital Broker for Children” provengono da un fondo creato da Digital Broker che destina alla beneficenza 25 centesimi di Euro per ogni fattura emessa agli utenti dei servizi telefonici senza farli incidere sul costo del servizio, dalle donazioni dei collaboratori, dalle iniziative di solidarietà promosse dall’Associazione e da donazioni liberali di terzi.

Tutte le risorse raccolte sono destinate interamente agli interventi di aiuto ai bambini di zone povere dell’Africa, America Latina, Asia.
Dopo due anni di collaborazione con l’Associazione internazionale (con sede in Canada) “Right to Play”, Digital Broker for Children ha sostenuto progetti a Huacho (Perù), Nchiru – Meru (Kenya), Mukondo (Congo).

PARTE 1 – INFORMAZIONI DI BASE DEL PROGETTO

  1. TITOLO:                                       PROGETTO DI NUTRIZIONE PER ASILI E SCUOLE PRIMARIE DEL TDL2. LUOGO:                                       INSEDIAMENTO TIBETANO DICKEY LARSOE3. ANNO DI INIZIO:                        20114. TARGET:                                        STUDENTI DEGLI ASILI E DELLE SCUOLE PRIMARIE DEL DICKEY LARSOE5. CONTRIBUZIONE BENEFICIARIA:  NESSUNA6. IMPORTO RICHIESTO:                RUPIE 50.000 (APPROSSIMATIVAMENTE PER MESE)7. AGENZIA ESECUTIVA:                RAPPRESENTANZA TDL8. AGENZIA DI ATTUAZIONE:        RAPPRESENTANZA TDL9. TIPO:                                                PROGETTO CENTRALE

    AGENZIA DI ATTUAZIONE

    L’insediamento Tibetano Dickey Larsoe è stato fondato nel 1969 con l’assistenza del Governo Indiano e con l’intento di riabilitare e mantenere il nostro ricco patrimonio culturale e religioso, ma anche di mantenere in vita e preservare l’identità Tibetana. All’inizio c’erano 2000 profughi Tibetani, arrivati da diversi posti dell’India per sistemarsi nello stato del Karnataka fino a quando avessimo riguadagnato la nostra indipendenza. Ai profughi sono stati dati 2000 acri di foresta da riabilitare. Attualmente la popolazione è di 4.586 persone con 606 nuclei familiari. L’insediamento consiste in 16 campi (o villaggi), tre monasteri, una scuola principale e tre scuole materne. Dei 16 villaggi, il 15 ed il 16 sono situati in un’area lontana 25 km dall’ufficio principale. All’interno dell’insediamento ci sono anche Società Cooperative con diverse unità che assistono i contadini per procurare semi, fertilizzanti e per la vendita annuale del raccolto. Queste Cooperative assistono anche per l’impiego dei disoccupati e degli studenti che non terminano la scuola.

    PARTE B – CONTENUTO DEL PROGETTO

B.1. PROBLEMA PRINCIPALE:

Mancanza di cibi nutritivi adeguati per gli studenti. Gli studenti non ricevono l’energia necessaria per adempiere ai loro compiti e non sono in grado di concentrarsi in classe. C’è anche un alto rischio di deficienza di vitamine nei pasti, che possono causare agli studenti problemi di salute fisica e mentale e di crescita.

BACK GROUND/ STORIA DEL PROGETTO:

L’asilo per i Tibetani è situato dentro il TDL. Ci sono tre scuole materne, fondate nel 1978, l’asilo n. 1 è situato vicino all’ufficio dell’insediamento per i villaggi n. 1-2-3-4-7-13 e 14, l’asilo n. 2 è situato vicino al villaggio n. 5 per i villaggi 5-8-9-10-11 e 12 e l’asilo n. 3 è situato vicino alla scuola primaria della Scuola Centrale Tibetana nei villaggi 15 e 16 che sono lontani quasi 25 km dall’Ufficio di Rappresentanza. L’asilo accoglie tutti gli studenti (di ambo i sessi) dai 2 ai 6 anni di età, di tutti i villaggi, per partecipare alla loro educazione. Questo asilo ha le infrastrutture e capacità per far eseguire le prime tre fasi di studi ai bambini ed, al momento, nel totale dei tre asili, sono presenti 139 studenti. Gli asili richiedono mensilmente ai genitori, come quota per la mensa, la somma di 250 Rupie a bambino. Con tale somma gli asili danno ai loro bambini riso e lenticchie.

Inoltre c’è una scuola primaria che è situata nei villaggi 15 e 16, fondata nel 1972. La scuola accoglie i bambini (di ambo i sessi) dai 6 ai 10 anni, da entrambi i villaggi, per l’istruzione dal 1° al 4° livello e sono presenti 17 studenti.

La scuola primaria ha un’associazione di genitori che è responsabile delle necessità degli studenti, con principale obbiettivo il pranzo.
Con il gentile aiuto del Governo Indiano (una rupia per bambino) ed il parziale aiuto dei genitori, la scuola provvede a dare agli studenti riso e lenticchie.

Tenendo in considerazione la mancanza di fondi, asili e scuola primaria, non sono in grado di fornire cibi alternativi. Anche se il bisogno di cibi nutritivi per gli studenti è stato sentito da tutti noi, putroppo questo sentimento appassisce dato dal fatto che non abbiamo le risorse di fondi per procurarci cibi nutritivi.

B.2. OBBIETTIVI SPECIFICI

1)  Fornire agli studenti Frutta, Latte, Uova e Verdure per migliorare il loro nutrimento.

2) Fornire un pranzo alternativo.

3) Migliorare le condizioni di salute sia fisiche che mentali  di tutti gli studenti.

4) Fornire cibo nutritivo agli studenti che è di vitale importanza per mantenere  la mente ed il corpo sani.
5) Mantenere gli studenti pieni di energia durante tutto il giorno.

B.3 MOTIVAZIONE

SOLUZIONE

Proponiamo di provvedere con la frutta (3 volte a settimana), il latte (una volta al giorno) e le verdure (due volte a settimana)  per migliorare la nutrizione degli studenti.

TARGET GROUP (OBBIETTIVO)

L’attuazione di questo progetto beneficerà sia la Scuola Materna che la Primaria.

PART C: RISULTATO DEL PROGETTO

1) Approvvigionamento di frutta, latte, uova e verdure per gli studenti

2) Miglioramento della nutrizione

3) Miglioramento della salute.

PART D: MONITORAGGIO DEL PROGETTO

Il monitoraggio di questo progetto sarà portato avanti dal principale insegnante della scuola materna e dall’associazione di genitori dei villaggi 15 e 16 con la responsabilità maggiore data al Signor PHUNTSOK TSERING, rappresentante dell’Insediamento Tibetano Dickey Larsoe in Bylakuppe.

PART E – BUDGET DEL PROGETTO

Spesa totale per 10 mesi.

01.        Frutta (Banane, Mele, angurie, arancie, ecc…)            Rupie 20.000 (approssimativamente per mese)

02.        Latte e Uova                                                                Rupie 15.000  (approssimativamente per mese)

03.        Verdure (Patate, Cavoli, Cavolfiori, Carote, Fagioli,  Rupie 15.000 (approssimativamente per mese)
Pomodori, cipolle, ecc)

        AMMONTARE TOTALE        RUPIE 500.000 per i 10 mesi.

 

 

   


 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *